Consigli agli espropriati

corrado-brancati

Avv. Corrado Brancati

Ecco i miei 10 consigli a chi sia stato notificato un procedimento di esproprio.

1. Attivarsi rapidamente: spesso i tempi per una piena tutela sono di 30 giorni dalla ricezione degli atti da parte degli enti esproprianti

2. Non accettare la prima offerta dell’ente espropriante se non dopo attenta riflessione: essa è spesso inadeguata e l’accettazione non è mai revocabile

3. Rivolgersi immediatamente all’Associazione o a professionisti esperti in espropri che lavorino in team (tecnici e avvocati)

4. Non attendere la stima dell’indennità definitiva di esproprio e non credere a promesse di rideterminazione da parte degli enti esproprianti: solo attivandosi quando viene proposta l’indennità provvisoria di esproprio si possono evitare i lunghi tempi e i costi di un processo in Corte di Appello

5. Non temere di attivare l’arbitrato tecnico: le spese sono sempre a carico del’ente espropriante

6. Non attendere il giudizio della Commissione Provinciale Espropri: raramente si otterrà soddisfazione

7. Avviare una trattativa con l’ente espropriante solo tramite personale specializzato e solo ove sia possibile in tempi ristretti: spesso si tratta solo di un bluf dell’ente espropriante

8. Non adire il Tar se non in casi estremi o solo per espropri illegittimi: i costi sono molto alti, i tempi lunghi e la tutela spesso è assai limitata

9. Farsi seguire da professionisti esperti negli espropri per tutto il percorso fino al pagamento della somma: numerosi sono i trabocchetti in agguato a danno degli espropriati

10. Ricordati che puoi sempre incassare l’indennità provvisoria di esproprio proposta dall’ente a titolo di acconto sulla maggior somma che ti spetta

Per un colloquio gratuito con me chiama subito lo 0721.581879 o scrivi a info@tutelaespropri.it