È il primo passaggio per l’approvazione dell’opera da realizzare e quindi il primo passo nella procedura di esproprio. Viene depositato il progetto completo di tutti gli elaborati grafici, di una relazione illustrativa, dell’individuazione dei terreni e dei proprietari coinvolti.

Il progetto viene depositato presso i Comuni interessati dall’opera e del deposito vengono informati i proprietari coinvolti salvo che il progetto riguardi più di 50 proprietari. In questo caso del deposito è dato avviso nell’albo pretorio.

I proprietari entro 30 giorni possono presentare osservazioni a cui devono essere fornite risposte per iscritto. In tale fase i proprietari possono chiedere l’acquisto da parte dell’ente espropriante delle porzioni residue dei beni espropriati (l’ente espropriante non è però obbligato all’acquisto).

In questa fase devono essere già acquisiti i nulla osta archeologici, paesaggistici e idrogeologici necessari. Dopo il deposito del progetto preliminare il progetto viene sottoposto, ove previsto, alla valutazione di impatto ambientale.


GLOSSARIO ESPROPRI

[box type=”info” size=”large” style=”rounded”]Per un colloquio gratuito chiama subito lo 0721.581879[/box]

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *